tisana al biancospino

Tisana al biancospino, la pianta

Il biancospino, il cui nome scientifico è Crataegus oxyacantha, è una pianta perenne della famiglia delle rosaceae, di cui fanno parte anche le rose. L’aspetto è quello di un arbusto, un cespuglio spinoso che in periodo di fioritura diventa una profumata e piacevole nuvola bianca.


Le foglie sono “lobate”, potete trovare informazioni nel glossario, e di un bel verde, mentre il tronco ha la corteccia giallognola.
Il biancospino produce piccole bacche rosse.

Il biancospino viene anche chiamato pianta del cuore visto le notevoli proprietà cardiotoniche dovute alla presenza di proantocianidoli, che agiscono da un lato sul potenziamento della forza contrattile del cuore, dall’altro sulle alterazioni della funzionalità cardiaca.  

Questa pianta ha una lodevole funzione antiossidante grazie alla presenza di flavonoidi presenti sia nelle foglie sia nei fiori, utili per combattere i radicali liberi, per combattere il colesterolo cattivo e, più in generale per prevenire le malattie cardiovascolari.

Da qui deriva il nome di pianta del cuore, ed è ottima per preparare una tisana con azione cardio-protettiva, perfetta per combattere le palpitazioni, la tachicardia e, più in generale, il nervosismo.

Ricetta per una sana tisana al biancospino

Al contrario di altre tisane in cui sono presenti solo due ingredienti, come nella tisana al tiglio, per ottenere una buona tisana al biancospino dovremo procurarci qualche ingrediente in più.

La ricetta per una tazza di tisana prevedere un cucchiaio di bacche di biancospino schiacciate, un cucchiaio di foglie e fiori di biancospino essiccati e triturati, qualche goccia di limone e l’acqua per l’infusione.

Preparare la tisana

Per preparare la tisana abbiamo bisogno di acqua naturale messa a bollire (in un pentolino o quella del bollitore elettrico), e di un filtro per tisane dove inserire gli ingredienti erbacei elencati sopra.

Lasciamo in infusione le parti del biancospino per circa cinque minuti, poi aggiungiamo le gocce di limone e dopo un ulteriore minuto togliamo l’infusore con il biancospino.

Potremo aggiungere un cucchiaino di miele per addolcire la tisana e potremo berla tiepida, meglio se prima di andare a dormire per poter ottenere i migliori benefici dalla tisana al biancospino.

Tisane Zenzero la ricetta
recipe image
Tisana
Tisana al biancospino
Autore
Data di pubblicazione
Tempo di infusione
Tempo totale
Indice di gradimento
41star1star1star1stargray Based on 1 Review(s)
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *