Proprietà del karkadè

L’infuso al karkadè è costituito principalmente dal calice carnoso del fiore di Ibisco.

In Europa è sicuramente più facile fare un infusione di petali secchi, e si ottiene una è un ottima tisana dalle proprietà diuretiche , dissetanti ed antisettiche.

Riconoscere la tisana all’ibisco è facile, il colore è un bel rosso intenso ed il profumo è leggermente acidulo ed agrumato.

Il fiore dell’Ibisco contiene acidi organici (acido malico, fitosteroli, ibiscico, acido citrico e acido ossalico), che donano a questo fiore notevoli proprietà diuretiche e antisettiche delle vie urinarie.

Proprio questa proprietà lo rende una bevanda utile in caso in infezioni urinarie come la cistite.

La tisana al karkadè è una fonte di Vitamina C, ed è ottima come antinfluenzale e vitaminizzante per il corpo.

La presenza di flavonoidi e antociani la rende utile come vasoprotettrice ed interessante aiuto per chi soffre di emorroidi e cellulite.

Clicca qui per acquistare la tisana al karkadè biologica di Erbamea.

Malva o Karkadè? Proteggiamo lo stomaco.

L’Ibisco fa parte della famiglia delle malvacee e, proprio come la malva, contiene mucillagini funzionali allo stomaco.
Le mucillagini esercitano una azione lenitiva e protettiva per i tessuti degli organi interni, nello specifico stomaco ed intestino.

Sebbene il carcadè abbia una discreta presenza di tannini, dalle proprietà astringenti, la presenza di mucillagini, lo rendono leggermente lassativo ed indicato a chi ha problemi di evacuazione.

Ricetta per preparare la tisana al carcadè

Per preparare l’infuso al carcadè sono necessari due semplici ingredienti: il carcadè essiccato e dell’acqua naturale.

Al contrario di altre tisane, per quella al karkadè è necessario mettere i fiori in acqua bollente e togliere il pentolino dal fuoco mentre iniziano a bollire.

Dopo aver spento il fuoco e spostato il pentolino, è consigliato di coprire l’infuso per evitare che perda importanti proprietà.

Il carcadè può essere bevuto caldo, ma è ottimo anche freddo in estate come bevanda dissetante.

Una variante della tisana al karkadè prevede l’aggiunta di un cucchiaino di fiori di gelsomino, aggiunti nella tazza con il karkadè caldo, da lasciare in infusione per due minuti.

Tisane Zenzero la ricetta
recipe image
Tisana
Tisana al Karkadè
Autore
Data di pubblicazione
Tempo di infusione
Tempo totale
Indice di gradimento
51star1star1star1star1star Based on 1 Review(s)
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *