tazza di tisana alla malva

La Tisana alla malva, dal buon sapore e ricca di proprietà benefiche.

Lo sapevate che la malva, quel grazioso fiorellino, è ricchissimo di mucillagini benefiche per il nostro organismo?

Proprio la presenza di questa “mucillagine” la rende particolarmente molle e in grado di ammorbidire e proteggere tessuti ed organi del corpo umano, primo fra tutti l’intestino!

La tisana alla malva è un ottimo aiuto per l’intestino irritato! Diventa così scontato dire che è importante bere una tisana tiepida alla malva ciclicamente.

La tisana alla malva, come prepararla

La malva, presente con i suoi fiori “rosa” lungo i bordi delle strade, sui cigli dei fossi e nei campi e giardini di tutta l’Italia è una pianta ricchissima di proprietà preziose per l’organismo umano.

Oltre ad acido clorogenico, acido caffeico e potassio, la malva è ricca di mucillagini. Le mucillagini fanno si che, bevendole in tisana, l’intestino si gonfi, si ammorbidisca e venga stimolata la contrazione e agevolato lo svuotamento. La sua capacità lenitiva che agisce sulle mucose del corpo è davvero evidente, ecco dove la malva “ammorbidisce”.

L’uso della malva è infatti particolarmente indicato se una persona soffre di stitichezza cronica: assumere una tisana alla malva equivale ad assumere un blando lassativo naturale, non irritante e non violento anche in dosi elevate, per questo viene consigliata anche a bambini o anziani.

La malva ha anche ottime proprietà antinfiammatorie, sia per la gola e per le prime vie respiratorie, con un buon effetto antitosse, espettorante e decongestionante, che per le irritazioni dell’ano e del retto, come le emorroidi.

Ecco dove acquistare la tisana alla malva in filtri

Come preparare una buona tisana alla malva

Certamente acquistare la malva in fiori e foglie in erboristeria è l’opzione più igienica e sicura MA se abitate in campagna o vi recate spesso, potrete approfittarne per prendere qualche fiore e foglia!
Il periodo migliore per raccogliere la malva per la tisana è fra luglio ed agosto, mesi ideali anche per portare a termine il processo di essiccazione dei fiori.

Una volta essiccati all’aperto i fiori e le foglie di malva potranno essere conservati in vasetti di vetro, meglio al riparo dalla luce solare.

Le preparazione per la tisana alla malva è molto semplice, basterà far bollire l’acqua e lasciare in infusione un cucchiaio di malva essiccata per ogni tazza da preparare per circa cinque minuti. Mi raccomando, il tempo di infusione è calcolato dal momento in cui mettete a bagno i fiori e togliete il pentolino dal fuoco.

La tisana alla malva ha un gusto delicato e piacevole non è necessario aggiungere dolcificanti.
In caso di mal di gola e catarro però può essere una valida alleata, con l’aggiunta di un cucchiaio di miele e di eucalipto, è ottima per espettorare e lenire le vie respiratorie.

Tisane Zenzero la ricetta
recipe image
Tisana
Tisana alla malva
Autore
Data di pubblicazione
Tempo totale
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *