tisana all ortica

La tisana all’ortica: sostanze e proprietà benefiche

L’ortica è presente in natura con due specie, il cui nome scientifico è Urtica urens e Urtica dioica, è una pianta infestante presente in gran quantità in Italia.

Sebbene la visione comune dell’ortica sia quella di una pianta fastidiosa, certamente è poco piacevole finirci sopra con le mani… L’ortica è utilissima all’uomo perché piena di sostanze che fanno bene all’organismo.

L’ortica è molto usata anche in cucina, dove viene impiegata come ripieno per ravioli e condimento in alcuni risotti tipici delle colline emiliano romagnoel.

Questa pianta è una vera e propria fonte di flavonoidi, sostanze in grado di proteggere i capillari e i vasi sanguigni, oltre ad avere una vera e propria riserva di minerali utili per l’organismo: calcio, fosforo, ferro, fosforo, silicio, sodio, manganese, titanio e magnesio per citarne alcuni.

Proprio la massiccia presenza di ferro e vitamine del gruppo B, C, D e K, rendono l’ortica adatta e consigliata come integrazione alle diete di vegani e vegetariani.

La funzionalità dell’ortica è notevole, contribuisce ad eliminare gli acidi e le scorie dall’organismo.
Bere la tisana all’ortica può essere un modo ridurre il peso corporeo e a purificare l’organismo.

Per chi soffre di “renella” è utile bere la tisana all’ortica poiché quest’ultima ne previene la formazione.

Tisana all’ortica: la ricetta

Iniziamo dicendo che possiamo raccogliere noi stessi le foglie di ortica per preparare la nostra tisana!

Il momento migliore è ad inizio estate, da giugno ad agosto, nel momento in cui vi è la fioritura.

Per raccogliere le foglie di ortica senza tornare a casa con le braccia e le mani piene di pustolette ed irritazioni, è consigliato usare dei guanti in latice o comunque isolanti.

Una volta raccolte le foglie potremo lasciare essiccare all’ombra per qualche giorno, disponendole su un telaio ben areato.

Per una buona tisana all’ortica potremo mettere in infusione in una tazza con acqua bollente, due cucchiaini di ortica essiccata e lasciare in infusione per otto, dieci minuti. Filtreremo la tisana e potremo dolcificare a piacere.

Tisana all’ortica fresca

Se abbiamo appena raccolto le foglie di ortica, possiamo procedere facendo una tisana all’ortica fresca, il procedimento è semplice, basta versare dell’acqua bollente in una tazza con tre o quattro foglie di ortica fresca e lasciarle in infusione per cinque minuti.

Potremo poi togliere le foglie e bere la tisana ancora tiepida. Chi lo desidera può dolcificare la tisana all’ortica con del miele.

Nota bene: è importante non far bollire l’ortica in acqua ma versare il liquido sulle foglie fresche o sulle foglie secche, direttamente nella tisaniera o nella tazza.

Tisane Zenzero la ricetta
recipe image
Tisana
Tisana all'ortica
Autore
Data di pubblicazione
Tempo di infusione
Tempo totale
Indice di gradimento
2.51star1star1stargraygray Based on 5 Review(s)
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *